[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

News

Elenco delle comunicazioni pubblicate nel portale negli ultimi 60 giorni. I dati di dettaglio delle procedure oggetto delle comunicazioni sono consultabili selezionando il collegamento "Visualizza Scheda".
La ricerca ha restituito 14 risultati.
15/09/2020
PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 60 DEL D.LGS. 50/2016, PER LAFFIDAMENTO DEL CONTRATTO PUBBLICO DI FORNITURA DI CONTENITORI CARRELLATI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RSU CON IL CRITERIO DELLOFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA.
Si comunica che la prima seduta pubblica di apertura della documentazione amministrativa avrà luogo il giorno 15/09/2020 alle ore 10,00.
G00883 ( Gara )
PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 60 DEL D.LGS. 50/2016, PER LAFFIDAMENTO DEL CONTRATTO PUBBLICO DI FORNITURA DI CONTENITORI CARRELLATI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RSU CON IL CRITERIO DELLOFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA.
10/09/2020
CHIARIMENTI ATTINENTI ALLA POLIZZA FIDEJUSSORIA
DOMANDA Si pongono i seguenti quesiti: 1) si chiede conferma che la richiesta di cui a pag. 8 all'art.7.2 del modello A ovvero il possesso, quale requisito di capacità economica e finanziaria, di una polizza come quella descritta all'articolo menzionato, sia un refuso. La polizza ivi menzionata infatti può essere richiesta quale requisito per procedure che abbiano ad oggetto non solo il noleggio di mezzi per l'igiene urbana, ma anche la raccolta RSU. La ns. società ha nel proprio oggetto sociale il servizio di noleggio di mezzi, corrispondente all'oggetto della gara, e non quello di raccolta; pertanto non può provvedere alla presentazione della polizza richiesta. Si chiede qui se si possa barrare tale requisito nel fac simile di manifestazione di interesse. RISPOSTA Si conferma che la dicitura "Possesso di una polizza assicurativa aziendale per la copertura del rischio di furto, incendio, responsabilità civile RCT/o, danni da interruzione di esercizio, rischi patrimoniali, tutela legale, danni indiretti, R.C. prodotti, danni provocati da eventi naturali, prevedente un massimale non inferiore a 1 milione per danni a cose e a 5 milioni per danni a persone" trattasi di refuso quindi si può barrare tale requisito nel fac simile di manifestazione di interesse.
G00924 ( Gara )
Fornitura in noleggio full service senza conducente di n. 30 automezzi di piccola portata adibiti al trasporto rifiuti divisa in lotti.
10/09/2020
CHIARIMENTI ATTINENTI ALLA POLIZZA FIDEJUSSORIA
DOMANDA Si pongono i seguenti quesiti: 1) si chiede conferma che la richiesta di cui a pag. 8 all'art.7.2 del modello A ovvero il possesso, quale requisito di capacità economica e finanziaria, di una polizza come quella descritta all'articolo menzionato, sia un refuso. La polizza ivi menzionata infatti può essere richiesta quale requisito per procedure che abbiano ad oggetto non solo il noleggio di mezzi per l'igiene urbana, ma anche la raccolta RSU. La ns. società ha nel proprio oggetto sociale il servizio di noleggio di mezzi, corrispondente all'oggetto della gara, e non quello di raccolta; pertanto non può provvedere alla presentazione della polizza richiesta. Si chiede qui se si possa barrare tale requisito nel fac simile di manifestazione di interesse. RISPOSTA Si conferma che la dicitura "Possesso di una polizza assicurativa aziendale per la copertura del rischio di furto, incendio, responsabilità civile RCT/o, danni da interruzione di esercizio, rischi patrimoniali, tutela legale, danni indiretti, R.C. prodotti, danni provocati da eventi naturali, prevedente un massimale non inferiore a 1 milione per danni a cose e a 5 milioni per danni a persone" trattasi di refuso quindi si può barrare tale requisito nel fac simile di manifestazione di interesse.
G00915 ( Gara )
AVVISO ESPLORATIVO FINALIZZATO AD ACQUISIRE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA SUCCESSIVA PROCEDURA COMPARATIVA PER LINDIVIDUAZIONE DELLOPERATORE ECONOMICO CUI AFFIDARE IL SERVIZIO IN NOLEGGIO FULL SERVICE SENZA CONDUCENTE DI N. 6 SPAZZATRICI STRADALI PREVALENTEMENTE DESTINATE AI SERVIZI DIGIENE URBANA NEL COMUNE DI LATINA DIVISA IN DUE LOTTI.
03/09/2020
Chiarimenti
Domanda - Punto d) Elementi rifrangenti Si contesta il fatto di valutare positivamente sistemi automatizzati di applicazione degli elementi rifrangenti rispetto a sistemi non automatizzati in quanto anche questultimi garantiscono resistenza al distacco nel tempo e agli agenti atmosferici delle pellicole rifrangenti. Risposta. Si conferma che i contenitori abbiano elementi rifrangenti applicati con sistemi automatizzati. Domanda - Punto e) Rumore coperchio in chiusura Si contesta il fatto che vengano valutati positivamente sistemi finalizzati a ridurre il rumore da sbattimento in fase di chiusura del coperchio (come ad esempio cuscinetti o distanziatori) anziché privilegiare la valutazione provata e certificata da ente terzo riconosciuto dei valori oggettivi riferiti al livello di rumorosità acustica (dB). Si chiede pertanto che vengano valutati positivamente con attribuzione del punteggio maggiore contenitori con un livello di emissione del rumore provato con certificato emesso da ente terzo riconosciuto. Risposta Si confermano i requisiti individuati dal SA negli atti di gara Domanda -In merito alla presentazione dei campioni punto f) del Bando e Disciplinare di gara e articolo 2) del Capitolato Speciale dAppalto, si chiede di meglio precisare come devono essere allestiti i contenitori campione, avendo Voi precisato che i campioni debbano essere conformi ai requisiti minimi indicati nelle schede tecniche allegate al Capitolato Speciale e completi di tutti gli accessori previsti e descritti nella Relazione Tecnica di rispondenza dei requisiti minimi richiesti, chiediamo precisazioni per quanto segue: -in caso di non disponibilità della campionatura nei colori specifici richiesti, chiediamo conferma che si possano inviare campioni con colori similari o con altre colorazioni -conferma della possibilità di presentare la campionatura priva delle personalizzazioni richieste (stampa su coperchio, stampe laterali della matricola enti finanziatori, etichetta fotoiniettata frontale) ovvero nel caso dei bidoni da 120 lt., presentazione di un solo bidone allestito e personalizzato rappresentativo dei 6 campioni richiesti. Risposta E' ammessa la presentazione di campionature in colorazione similari purchè il concorrente dichiari che, in caso di aggiudicazione garantirà il RAL richiesto negli atti di gara. E' consentito presentare campioni con personalizzazioni dimostrative. Si conferma che è necessario presentare un numero di campioni come specificato negli atti di gara.
G00883 ( Gara )
PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 60 DEL D.LGS. 50/2016, PER LAFFIDAMENTO DEL CONTRATTO PUBBLICO DI FORNITURA DI CONTENITORI CARRELLATI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RSU CON IL CRITERIO DELLOFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA.
01/09/2020
R: richiesta chiarimenti
DOMANDA Si pongono i seguenti quesiti: 1) si chiede conferma che la richiesta di cui a pag. 8 all'art.7.2 del modello A ovvero il possesso, quale requisito di capacità economica e finanziaria, di una polizza come quella descritta all'articolo menzionato, sia un refuso. La polizza ivi menzionata infatti può essere richiesta quale requisito per procedure che abbiano ad oggetto non solo il noleggio di mezzi per l'igiene urbana, ma anche la raccolta RSU. La ns. società ha nel proprio oggetto sociale il servizio di noleggio di mezzi, corrispondente all'oggetto della gara, e non quello di raccolta; pertanto non può provvedere alla presentazione della polizza richiesta. Si chiede qui se si possa barrare tale requisito nel fac simile di manifestazione di interesse. RISPOSTA Si conferma che la dicitura "Possesso di una polizza assicurativa aziendale per la copertura del rischio di furto, incendio, responsabilità civile RCT/o, danni da interruzione di esercizio, rischi patrimoniali, tutela legale, danni indiretti, R.C. prodotti, danni provocati da eventi naturali, prevedente un massimale non inferiore a 1 milione per danni a cose e a 5 milioni per danni a persone" trattasi di refuso quindi si può barrare tale requisito nel fac simile di manifestazione di interesse. DOMANDA 2) nell'avviso viene menzionato quale allegato il DGUE ma non ci risulta presente. Occorre comunque produrne uno, utilizzando un modello standard, anche in fase di manifestazione di interesse RISPOSTA E' stato allegato alla procedura.
G00908 ( Gara )
Fornitura in noleggio full service senza conducente di n. 21 automezzi di piccola portata adibiti al trasporto rifiuti divisa in lotti.
01/09/2020
R: richiesta chiarimenti
DOMANDA Si pongono i seguenti quesiti: 1) si chiede conferma che la richiesta di cui a pag. 8 all'art.7.2 del modello A ovvero il possesso, quale requisito di capacità economica e finanziaria, di una polizza come quella descritta all'articolo menzionato, sia un refuso. La polizza ivi menzionata infatti può essere richiesta quale requisito per procedure che abbiano ad oggetto non solo il noleggio di mezzi per l'igiene urbana, ma anche la raccolta RSU. La ns. società ha nel proprio oggetto sociale il servizio di noleggio di mezzi, corrispondente all'oggetto della gara, e non quello di raccolta; pertanto non può provvedere alla presentazione della polizza richiesta. Si chiede qui se si possa barrare tale requisito nel fac simile di manifestazione di interesse. RISPOSTA Si conferma che la dicitura "Possesso di una polizza assicurativa aziendale per la copertura del rischio di furto, incendio, responsabilità civile RCT/o, danni da interruzione di esercizio, rischi patrimoniali, tutela legale, danni indiretti, R.C. prodotti, danni provocati da eventi naturali, prevedente un massimale non inferiore a 1 milione per danni a cose e a 5 milioni per danni a persone" trattasi di refuso quindi si può barrare tale requisito nel fac simile di manifestazione di interesse.
G00913 ( Gara )
AVVISO ESPLORATIVO FINALIZZATO AD ACQUISIRE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA SUCCESSIVA PROCEDURA COMPARATIVA PER LINDIVIDUAZIONE DELLOPERATORE ECONOMICO CUI AFFIDARE IL SERVIZIO DI FORNITURA IN NOLEGGIO FULL SERVICE SENZA CONDUCENTE DI N. 6 AUTOCOMPATTATORI A CARICO LATERALE DA 22/26 MC. AI SENSI DELL'ART. 36, COMMA 2 LETTERA "B" DEL D.LGS. N. 50/2016, PREVIA INDAGINE DI MERCATO APERTA ALLA PARTECIPAZIONE DI QUALUNQUE OPERATORE ECONOMICO INTERESSATO DIVISA IN 6 LOTTI
01/09/2020
R: richiesta chiarimenti su polizza e DGUE
DOMANDA Si pongono i seguenti quesiti: 1) si chiede conferma che la richiesta di cui a pag. 8 all'art.7.2 del modello A ovvero il possesso, quale requisito di capacità economica e finanziaria, di una polizza come quella descritta all'articolo menzionato, sia un refuso. La polizza ivi menzionata infatti può essere richiesta quale requisito per procedure che abbiano ad oggetto non solo il noleggio di mezzi per l'igiene urbana, ma anche la raccolta RSU. La ns. società ha nel proprio oggetto sociale il servizio di noleggio di mezzi, corrispondente all'oggetto della gara, e non quello di raccolta; pertanto non può provvedere alla presentazione della polizza richiesta. Si chiede qui se si possa barrare tale requisito nel fac simile di manifestazione di interesse. RISPOSTA Si conferma che la dicitura "Possesso di una polizza assicurativa aziendale per la copertura del rischio di furto, incendio, responsabilità civile RCT/o, danni da interruzione di esercizio, rischi patrimoniali, tutela legale, danni indiretti, R.C. prodotti, danni provocati da eventi naturali, prevedente un massimale non inferiore a 1 milione per danni a cose e a 5 milioni per danni a persone" trattasi di refuso quindi si può barrare tale requisito nel fac simile di manifestazione di interesse. DOMANDA 2) nell'avviso viene menzionato quale allegato il DGUE ma non ci risulta presente. Occorre comunque produrne uno, utilizzando un modello standard, anche in fase di manifestazione di interesse RISPOSTA E' stato allegato alla procedura.
G00914 ( Gara )
AVVISO ESPLORATIVO FINALIZZATO AD ACQUISIRE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA SUCCESSIVA PROCEDURA COMPARATIVA PER LINDIVIDUAZIONE DELLOPERATORE ECONOMICO CUI AFFIDARE IL SERVIZIO IN NOLEGGIO FULL SERVICE SENZA CONDUCENTE DI N. 4 AUTOCOMPATTATORI A CARICO POSTERIORE DA 26 METRI CUBI ADIBITI AL TRASPORTO RIFIUTI DIVISA IN 2 LOTTI.
26/08/2020
errata corrige
la descrizione del sacco da 60 lt per la tipologia di rifiuto secco non residuo: "Sacchi semitrasparenti colore grigio per raccolta differenziata della frazione secco-non- riciclabile in LDPE, caratteristiche e requisiti conformi alla norma UNI EN 13592, con lacci di chiusura saldati nel soffietto, spessore 30 micron, lunghezza 70 cm, larghezza 60 cm inclusi soffietti, confezionati in mazzette o rotoli contenenti un numero compreso fra 20 e 30 pezzi cad." Va sostituito con: "Sacchi semitrasparenti colore grigio per raccolta differenziata della frazione secco-non- riciclabile in LDPE, caratteristiche e requisiti conformi alla norma UNI EN 13592, con lacci di chiusura saldati nel soffietto, spessore 30 micron, lunghezza 70 cm, larghezza 65 cm inclusi soffietti, confezionati in mazzette o rotoli contenenti un numero compreso fra 20 e 30 pezzi cad."
G00878 ( Gara )
Indizione gara europea a procedura aperta, ai sensi dell'art. 60 del d.lgs. 50/2016, per l'affidamento del servizio di distribuzione delle attrezzature alle utenze domestiche e non domestiche per l'avvio del servizio di raccolta differenziata porta a porta da effettuarsi sul territorio del Comune di Latina, comprensivo della fornitura dei sacchi ed aggiornamento del database tari con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa
26/08/2020
R: Richiesta chiarimenti
DOMANDA Richiesta nr.1: Le caratteristiche minime prestazionali relative ai sacchi per la raccolta dell'organico prevedono uno spessore maggiore/uguale a 18 my. Tali spessori sono tipicamente utilizzati per tipologie di sacchetti aventi dimensioni e capacità maggiori o uguali a 25/30 lt ed in taluni casi fodere per carrellati da 120lt. e 240lt. Tale requisito risulta quindi decisamente sovradimensionato per sacchetti il cui utilizzo è abbinato ad un contenitore sottolavello da 10 lt. Si richiede pertanto conferma di poter proporre sacchetti aventi spessore standard di 14 my pari a 6,30 gr c.a., questo al fine di ottimizzare i parametri di robustezza e resistenza in funzione delle dimensioni richieste. RISPOSTA Si conferma di poter proporre sacchetti aventi spessore standard di 14 my pari a 6,30 gr c.a. DOMANDA Richiesta nr.2: Essendo la fornitura di sacchi personalizzata e quindi eseguita su commessa e non gestita a magazzino, non è tecnicamente possibile produrre una campionatura esattamente identica alle specifiche del capitolato.Si richiede pertanto conferma, come di norma, di poter fornire una serie di sacchi a campionatura della materia prima utilizzata ed una serie di sacchi a campionatura degli spessori/dimensioni offerti in sede di gara. RISPOSTA Si conferma che la campionatura può essere presentata in tal modo.
G00878 ( Gara )
Indizione gara europea a procedura aperta, ai sensi dell'art. 60 del d.lgs. 50/2016, per l'affidamento del servizio di distribuzione delle attrezzature alle utenze domestiche e non domestiche per l'avvio del servizio di raccolta differenziata porta a porta da effettuarsi sul territorio del Comune di Latina, comprensivo della fornitura dei sacchi ed aggiornamento del database tari con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa
26/08/2020
R: RICHIESTA CHIARIMENTI
DOMANDA QUANTITATIVO MINIMO CONSEGNE Il Capitolato speciale d'appalto, al punto 2.2 pagina 19 prescrive un quantitativo minimo giornaliero di consegne per configurazione del kit (A1, A2, B). Il numero non discrimina tra le 4 tipologie di consegne previste in questo tipo di attività, nello specifico: Consegna di kit all'utenza; Consegna avviso non trovato all'utenza; Consegna kit su appuntamento; Consegna kit presso front office sul territorio. Inoltre non viene indicato il periodo temporale di riferimento, ad esempio per ogni singolo lotto, dall'inizio dalla distribuzione alla fine del primo passaggio e se il calcolo debba effettuarsi su ogni singolo giorno o sulla media dell'attività, in quanto la variabilità giornaliera delle consegne potrebbe essere molto alta, dipendendo da fattori esterni, come densità del territorio, dimensione del kit, ritardi nelle forniture, tempo meteorologico, fermo macchina per incidente o guasto anche per un solo giorno. Si chiede pertanto conferma che nella dicitura consegne giornaliere siamo comprese tutte e 4 le fattispecie precedentemente elencate e che la verifica sia relativa alla media delle consegne fatte nel periodo dall'inizio alla fine del primo passaggio della distribuzione. RISPOSTA Si, sono comprese le 4 fattispecie e la verifica è relativa alla media delle consegne fatte nel medesimo periodo dallinizio alla fine del primo passaggio della distribuzione. DOMANDA Si chiede inoltre che lo stesso criterio sia di conseguenza applicato al punto 10) Penali a pagina 40 in relazione al mancato rispetto dei quantitativi minimi di consegna previsti per ciascuna tipologia di kit. RISPOSTA Si, stesso criterio DOMANDA CONSEGNE UTENZE NON DOMESTICHE Il Capitolato speciale d'appalto, al punto 2.2 pagina 20 richiede di realizzare il primo tentativo di consegna alle utenze non domestiche esclusivamente su appuntamento. Molte UND appartengono a categorie che permettono di prevedere facilmente la tipologia di rifiuti prodotti e i relativi quantitativi. Ciò solitamente permette in fase di primo contatto di poter eseguire già una parte significativa delle consegne, realizzando su appuntamento solo quelle più complesse, per volumi o spazi o quelle che abbiamo un'esigenza oraria molto specifiche. Si chiede quindi, nel caso l'utenza sia disponibile, di poter realizzare la consegna già al primo contatto. RISPOSTA Si, è possibile. DOMANDA STAMPA SCHEDA ALL' UTENTE Il Capitolato speciale d'appalto, al punto 2.2 pagina 21 richiede di consegnare una stampa della scheda di consegna all'utente. Al fine di velocizzare le operazioni e ridurre i consumi di carta viene chiesto di poter inviare la scheda all'utente in forma digitale, via mail o whatsapp, mantenendo la forma cartacea solo per gli utenti che ne facciano esplicita richiesta. RISPOSTA Si, è possibile. DOMANDA AVVISO SOTTO PORTA Il Capitolato speciale d'appalto, al punto 2.2 pagina 22 richiede di lasciare un avviso sottoporta in caso di mancato contatto causa assenza dell'utenza. Ove sia impossibile accedere alla porta, si richiede di poter lasciare l'avviso nella cassetta delle lettere. RISPOSTA No, non è possibile. CONSEGNA AL PIANO Il Capitolato speciale d'appalto, al punto 2.2 pagina 22 vieta di fare consegne al piano terra e impone di salire ai singoli piani. Tenuto conto del COVID e delle conseguenti possibili resistenze a far accedere estranei all'interno dell'edificio, si chiede la possibilità di realizzare consegne anche al piano terra. RISPOSTA Si, è possibile. DOMANDA FATTURAZIONE E PAGAMENTI Capitolato speciale d'appalto, all'art. 7 punto 2.2 pagina 35 prescrive che il pagamento delle consegne realizzate sarà fatto con una trattenuta del 20%, e che questa sarà erogato al termine di tutte le prestazioni richieste. Si chiede conferma che il riferimento alle prestazioni richieste sia relativo al punto in oggetto, e quindi alle attività di distribuzione delle attrezzature, dei sacchi e del materiali informativo. Inoltre, essendo questa attività prevista suddivisa in 3 fasi ognuna di 60 giorni nell'arco di 18 mesi, si chiede conferma che il residuo del 20% sia erogato al termine di ogni singola fase, successivamente ai controlli previsti. RISPOSTA Si, il residuo del 20% sarà erogato al termine di ogni singola fase.
G00878 ( Gara )
Indizione gara europea a procedura aperta, ai sensi dell'art. 60 del d.lgs. 50/2016, per l'affidamento del servizio di distribuzione delle attrezzature alle utenze domestiche e non domestiche per l'avvio del servizio di raccolta differenziata porta a porta da effettuarsi sul territorio del Comune di Latina, comprensivo della fornitura dei sacchi ed aggiornamento del database tari con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa

[ Torna all'inizio ]